Giuseppe Pavanello


Giuseppe Pavanello       Giuseppe Pavanello, assessore socialista e capolega della Federbraccianti, Ŕ una delle prime vittime della violenza fascista a Cavarzere.
      Il 3 aprile del 1921 un gruppo di squadristi giungono a Cavarzere da Loreo con chiari intenti provocatori, dopo aver devastato -la sera prima- la locale Camera del Lavoro.
      Dai giornali dell'epoca e dalla relazione del prosindaco Di Rorai al Prefetto di Venezia si pu˛ ricostruire la dinamica dei fatti:
      Pavanello cerca di placare gli animi mentre i fascisti assalgono verbalmente e poi si azzuffano con un gruppo di lavoratori e viene ucciso da un colpo di pistola.
      E' grande emozione nel paese. La Giunta municipale, con deliberazione n░ 160 del 6 aprile 1921, stabilisce di fare il funerale a spese del Comune "per testimoniare alla famiglia la costernazione dell'Amministrazione comunale per la perdita del Collega che con la sua lealtÓ e bontÓ d'animo aveva saputo conquistarsi anche la stima dei partiti avversari".
      Nell'organo della Federazione provinciale socialista "II Secolo Nuovo" del 13 aprile si legge a pag. 3 "Giuseppe Pavanello, capolega generale per Cavarzere, membro del comitato esecutivo della nostra Federazione, Ŕ caduto.
      Leale e convinto difensore dei diritti dei contadini del Cavarzerano fu sempre al suo posto. Egli, nella sua rudezza di contadino autentico, portava in tutte le discussioni politico-economiche la bontÓ del padre, l'avvedutezza dell'uomo provato alle lotte della vita, la praticitÓ e la tecnicitÓ dell'uomo che impar˛ nel libro del lavoro. E' morto eroicamente sul campo della lotta.
      Con lui, il Cavarzerano, la nostra Federazione provinciale perde uno dei suoi migliori".

      La Corte Suprema di Cassazione di Venezia, il 12 febbraio 1947, condannerÓ per questo omicidio lo squadrista Luciano Berto a 12 anni (non luogo a procedere in quanto reato estinto per amnistia).

nota a cura di Liana Isipato

a G.Pavanello Ŕ stata intitolata una via di Cavarzere

Via Pavanello     Via Pavanello
Via Pavanello entrata da Via Regina Margherita (a sinistra) e da Via Piva
[clicca per ingrandire]


[pagina aggiornata al 28/2/2010]



TORNA A:        Artisti e personaggi       Home page