Una giornata con la Protezione Civile di Cavarzere passata a monitorare i livelli del fiume Gorzone
Un doveroso ringraziamento dobbiamo farlo alla Protezione Civile di Cavarzere che ci ha permesso di seguire da vicino l'operato dei suoi volontari. Volontari che ogni giorno, durante le piene del fiume Gorzone, ne controllano lo stato e i livelli per garantire la sicurezza di tutti i cittadini. Un doveroso ringraziamento lo facciamo anche alla Polizia Locale, alla Polizia Provinciale, ai Carabinieri, al Genio Civile e alla Polizia di Stato che durante il nostro giro di controllo a bordo del mezzo della Protezione Civile abbiamo avvistato più volte percorrere le strade arginali impegnati anch'essi nel monitoraggio del fiume.
 
 
Lunedì 3 Febbraio 2014
 

foto di Marco Moretto

pagina 1
clicca sulle immagini per ingrandire

(foto liberamente prelevabili - citare la fonte o l'autore delle foto in caso di utilizzo pubblico)

 

 

    
saliamo in auto con i volontari partendo dalla sede
della Protezione Civile di Cavarzere
      
    
iniziamo il nostro giro dalla zona delle Marice
     qui c'è anche un cartello a ricordare di non camminare
in questa zona che lo ricordiamo è una palude
naturale che si trova tra Adige e Gorzone
    

     qui stiamo proseguendo verso Rottanova.
Sulla destra dei canneti al centro potete vedere il
percorso naturale del fiume, sulla sinistra degli
stessi invece i terreni di golena allagati
    

     qui siamo in Loc. Giare Inferiori a Rottanova,
anche qui il livello del Gorzone si è alzato
allagando la golena naturale ma rimanendo entro
livelli che non creano allarme
    
ecco la Protezione Civile che sta
monitorando la situazione
    
    

      
    

     il ponte di Rottanova

VAI A:      Pag 1   Pag 2   Pag 3

Foto Anno 2014       Home Page