Onore al merito e alla carriera
Sabato 25 marzo 2017
Cavarzere, Teatro comunale "Tullio Serafin"


Pagina 1 - clicca sulle immagini per ingrandire - Foto di Vanni Bolzon
(foto liberamente prelevabili - citare la fonte e l'autore in caso di utilizzo pubblico)



Nuova Scintilla, domenica 19 marzo 2016


La Voce di Rovigo, venerdì 31 marzo 2017

    
la "Serafin Youth Synphony Orchestra"
diretta dal M° Renzo Banzato
     il prof. Paolo Fontolan
Assessore alla Cultura del Comune di Cavarzere
    
ASIA FERRO
premiata per aver conseguito,
nell'A.S. 2015/2016, la votazione massima di 10
all'esame di stato presso la scuola secondaria di
1° grado "A. Cappon" di Cavarzere
    
    
DAVIDE GIRIBUOLA
premiato per aver conseguito,
nell'A. S. 2015/2016, la votazione massima di 10
all'esame di stato presso la scuola secondaria
di 1° grado "A. Cappon" di Cavarzere
     MOSCA DEBORA
premiata per aver conseguito,
nell'A. S. 2015/2016 presso l'Istituto Superiore
"Polo Tecnico" di Adria, all'esame finale
la votazione massima di 100/100
    
NONNATO DAVIDE
premiato per aver conseguito,
nell'A.S. 2015/2016 presso l'Istituto Superiore
"Cipriani" di Adria, all'esame finale
la votazione massima di 100/100 e la borsa
di studio della Fondazione Bocchi di Adria
     QUAGLIA CHIARA
premiata per aver conseguito
all'esame finale, nell'A. S. 2015/2016,
presso l'Istituto Superiore Liceo Bocchi-Galilei
di Adria la votazione massima di 100/100
    
     RUBINI JADA
premiata per aver ottenuto un riconoscimento
nel concorso Europeo del "Movimento per la Vita",
nell'A. S. 2015/2016
    
CRIVELLARI GIULIA
premiata per aver conseguito, nell'A.S. 2015/2016,
la borsa di studio della Fondazione
C. Bocchi di Adria
    
    
MAZZUCATO SOFIA
premiata per aver conseguito, nell'A.S. 2015/2016,
la borsa di studio della Fondazione
C. Bocchi di Adria
    
    
    
    
"Onore alla carriera"
Dott. ALBERTO BROLESE
Direttore di Struttura Complessa di Chirurgia Gen.
e del Centro di Alta Specializzazione in Chirurgia
Epato-Bilio-Pancreatica presso l'Ospedale di Trento.
Docente a contratto presso l'Università degli Studi di
Verona. E' autore o coautore di 405 pubblicazioni
scientifiche edite a stampa e pubblicate su
Atti di Congresso
    
    
    


il discorso del dott. Aberto Brolese

Buonasera a tutti,
- sono infinitamente grato per questa riconoscenza che mi viene attribuita dal Comune di Cavarzere, ringrazio il vostro Sindaco Henri Tommasi, il Vice Sindaco Paolo Fontolan, la dottoressa Pacchiega e tutta l'Amministrazione Comunale
- ringrazio tutti i presenti per essere qui a dare Onore al merito ai ragazzi meritevoli negli studi scolastici. Queste sono occasioni che possono creare una scintilla scatenante per motivare allo studio e alla cultura, per intraprendere una strada che porta alle gratificazioni e soddisfazioni personali e professionali.
- Ringrazio mia moglie Lorella, insegnate di Lettere, per avermi sempre supportato, ma anche sopportato nei tanti anni dello studio e del mio bellissimo, durissimo e delicato lavoro.
- Ringrazio i miei genitori Angelo e Olga perché nella loro quotidiana umiltà mi hanno sempre supportato nei miei ambiziosi progetti.
- Ringrazio anche i miei figli Marco e Chiara (Marco ha 22 anni e studia Medicina a Padova, Chiara ha 20 anni e studia Psicologia a Padova) per avere anche loro sofferto la mia mancanza a causa dei miei molteplici impegni lavorativi.
- Infine ringrazio anche me stesso, perché ho saputo credere in me anche grazie a chi ha capito che avevo delle potenzialità, i miei Maestri di scuola, a tutti i livelli! Quindi grazie anche a tutti i miei Maestri
Chi non crede in se stesso non può intraprendere cammini difficili!

Infine vi voglio leggere uno stralcio di Lettera che ho scritto ai miei figli 2 anni fa circa… momento in cui si stavano avvicinando agli studi universitari.
Trento, 4 settembre 2014

Cari miei figli Chiara e Marco
Il mio passato è stato molto più duro del vostro. Ho dovuto faticare moltissimo per uscire dal paesello dove sono nato e vissuto per tanti anni (ndr. Passetto). Lì ho vissuto molto serenamente, divertendomi anch'io nei lavori di campagna e di coltivazione della terra con i miei genitori (Angelo e Olga). Loro non mi hanno mai fatto mancare nulla! Anche senza volerlo a tutti i costi, mi sono ritrovato in una strada senza fine, in continua lenta salita, quella dello studio "matto e disperatissimo" che mi ha portato sino a oggi a essere quello che sono, senza rendermene conto.
Ma quanti sacrifici ha fatto il papà che voi non potete nemmeno minimamente immaginare!!!.

Cari miei figli Chiara e Marco,
state vivendo gli anni più belli e fate bene ad apprezzare le cose belle che la vita vi offre. Bisogna stare attenti ai pericoli e pensare che le cose più belle ancora devono venire, credetemi! Se vi impegnate nella vita sarete ripagati alla grande e tutti gli sforzi che farete saranno forieri di grandi soddisfazioni per voi e per chi vi sarà vicino, noi compresi.

Però sappiate che per continuare ad ottenere buoni risultati e soddisfazioni nello studio bisogna avere tanta pazienza, speranza, perseveranza, metodo, tenacia, fiducia, intelligenza, onestà, furbizia, destrezza, bontà, umiltà, orgoglio, forza, coraggio, amore per se stessi e per chi vi sta vicino e vi vuol bene, rispetto per gli altri e per voi stessi….
Il papà

Ecco questo è il messaggio che vorrei trasmettere ai bravi ragazzi meritevoli di Cavarzere presenti qui stasera e anche a quelli, sicuramente moltissimi, non presenti qui. Grazie e tutti.


VAI A:

Pag. 1       Pag. 2

Foto Anno 2017       Home Page