Processione per la festa del
CORPUS DOMINI
Domenica 7 giugno 2015
Cavarzere - Parrocchia di San Mauro


Pagina 1 - clicca sulle immagini per ingrandire - Foto di Flavio
(foto liberamente prelevabili - citare la fonte in caso di utilizzo pubblico)


La festa del Corpus Domini ci mostra che il cristianesimo è la Presenza di Gesù tra gli uomini. Attraverso un segno: l'Eucaristia, Corpo e Sangue del Signore. Attorno a questa Presenza di Gesù cresce la vita di ciascun cristiano e si edifica la Chiesa. Dio è un Dio presente, amato, ascoltato, adorato e persino 'mangiato', che non ci lascia soli. Ricominciamo ogni giorno e ogni domenica dall'Eucaristia: in famiglia e in comunità. L'estate può essere l'occasione di una frequentazione più attenta e assidua, più pensata e più personale, anche quotidiana; per accorgersi di Gesù e per accoglierlo nell'unità della Chiesa.      [dal Calendario Liturgico del 7/6/2015 della Parrocchia di S.Mauro]

La solennità del Corpus Domini (espressione latina che significa Corpo del Signore), fu istituita da papa Urbano IV nel 1264.
La festa del Corpus Domini è una delle più popolari della cristianità. Questa festa venne istituita per l'esigenza per consacrare un giorno apposta per l'Eucarestia, che a quei tempi era stata in parte messa in ombra.
Questa cerimonia venne per la prima volta proposta da Santa Giuliana, che era madre priora di Mont Cornillion a Liegi, in Belgio.
Ella raccontò di aver avuto delle visioni in cui le apparì Cristo, che indicandole un unico punto nero, su una luna piena e luccicante, le disse che il punto nero rappresentava appunto l'assenza di una festa in onore dell'Eucarestia.
Ella fu appoggiata dal futuro papa Urbano IV, all'epoca arcidiacono di Liegi, che una volta salito sul soglio pontificio, istituì la festa. <1-- dal Calendario Liturgico della Parrocchia di San Giuseppe -->

    
    
    
    
    
    
    
    
    
    
    
    
    
    

VAI A:

Foto Anno 2015       Home Page