"Cavarzere ricorda"
le terribili pagine della propria storia e le vittime innocenti
che persero la vita in quei momenti così terribili
sabato 5 luglio 2014
Cavarzere: Villaggio Busonera - Palazzo Danielato - Piazza Vittorio Emanuele II


Pagina 1 - clicca sulle immagini per ingrandire
(foto liberamente prelevabili - citare la fonte in caso di utilizzo pubblico)


          Il mese di luglio che è appena iniziato è ricco di ricorrenze significative per Cavarzere, che saranno adeguatamente ricordate. Il 26 giugno 1944 un comando di repubblichini catturò il dottor Flavio Busonera, medico condotto e membro del Cln che verrà poi impiccato a Padova il successivo 16 agosto. Il 6 luglio dello stesso anno, nell'ambito di una rappresaglia condotta dalle truppe nazifasciste, furono fucilati cinque giovani (Rino Berto, Alcide Boscolo, Narciso Enzo, Alfredo Marzola e Bruno Enzo, i "cinque martiri di San Pietro"). Il 27 luglio avvenne poi il primo degli innumerevoli bombardamenti che continuarono fino all'aprile 1945 provocando la distruzione del paese e 75 vittime civili.
          "Cavarzere ricorda" è il titolo del ciclo di iniziative (organizzato dall'assessorato alla Cultura) con cui Cavarzere intende far memoria di queste terribili pagine della propria storia e delle vittime innocenti che persero la vita in quei momenti così terribili.
          Il primo appuntamento si svolgerà nella mattinata di sabato 5 luglio, quando sarà commemorata la figura del dott. Flavio Busonera in occasione del 70° anniversario della sua cattura e del suo assassinio. La commemorazione avrà inizio alle ore 9.30 nella piazza di Villaggio Busonera con un Omaggio al monumento che lo ricorda. Poi, alle ore 10, presso la Sala Convegni di Palazzo Danielato si terrà una commemorazione (curata dalla prof. Liana Isipato e dalla sig.ra Luigina Badiale e con la collaborazione del prof. Enzo Salmaso) della figura del dott. Busonera attraverso la lettura di sue lettere e di testimonianze, il tutto accompagnato da un inquadramento storico che sarà curato dal prof. Marco Borghi dell'Università di Venezia. Seguirà un omaggio alla lapide che ricorda il sacrificio del dott. Busonera che si trova presso il Municipio.
          Saranno presenti i figli del dottore.
          La manifestazione è organizzata dall'assessorato alla Cultura della Città di Cavarzere in collaborazione con l'Iveser di Venezia e lo Spi-Cgil di Cavarzere.
"Cavarzere ricorda - commenta l'assessore alla Cultura del Comune di Cavarzere Paolo Fontolan - non certo per autocommiserazione o per una pura e semplice curiosità storica ma nella convinzione che la memoria di quegli eventi e di chi ne fu protagonista sia un patrimonio della nostra comunità, che merita di essere preservato e trasmesso alle generazioni future. Quegli eventi ci insegnano ancora oggi il valore della libertà e testimoniano la capacità di tanti uomini e donne cavarzerani di affrontare e superare quelli che sono stati sicuramente i momenti più bui della nostra storia".

Dr. Flavio Busonera
nato a Oristano 28/7/1894
morto a Padova il 17/8/1944
         
Bruno Enzo, Narciso Enzo e Alcide Boscolo, Rino Berto e Alfredo Marzola

Ringraziamo il sig. Romeo Andreoli per averci concesso i ritagli di giornale con le foto dei Martiri.